claudiomatarazzo.it logo
° Il libro dei giorni, Il libro dei giorni Spleen. Vedute da Flâneur.Brani fotografati in chiave Spleen, senza capo ne coda. Una sequenza libera, slegata, nella quale ogni episodio può esistere di
Il libro dei giorni


Spleen. Vedute da Flâneur.Brani fotografati in chiave Spleen, senza capo ne coda. Una sequenza libera, slegata, nella quale ogni episodio può esistere di un'esistenza propria.

Saper vedere non dipende dalle diottrie dei nostri occhi, ma dalla qualità della nostra mente.
Ecco quindi che c’è chi sa leggere il mondo e chi è cieco.
Chi si affida ai propri mezzi fisici e si avvale inoltre di un mezzo meccanico per mantenere in memoria e saper condividere con altri questa sua capacità, lo fa attraverso l’obiettivo di un apparato fotografico.
Quando Claudio Matarazzo ha cominciato a selezionare la visione del mondo a lui vicino e conosciuto, ha incamerato una lunga serie di immagini che ne hanno inconsapevolmente arricchito il bagaglio visivo.
Si è accorto di possedere questo tesoro interiore, lo ha scoperto spontaneamente, quasi per caso e lo ha valorizzato con l’aiuto del sistema fotografico.
Tutta questa ricchezza è quindi emersa.
Non basta vedere, bisogna amare ciò che si vede e appassionarsi alla sua comunicazione.
Non c’è quindi più nulla che sfugge allo sguardo e si carica di forza espressiva.
Luoghi, case, persone sono le protagoniste di storie efficaci e serene.
Colore o bianco/nero non sono fondamentali per chi ne fa il giusto uso, cioè valorizzante di chi o cosa viene ritratto.
La grande scuola personale e il contributo della ricerca hanno fatto, di un semplice uomo, un artista che sotto il nome di Claudio Matarazzo cela una grande esperienza di ricerca di linguaggi che valorizzano se stesso e questo mondo circostante che lo ha accompagnato già dai primi passi reali, fino a quelli nuovi del mezzo fotografico.
Ci possiamo aspettare, quindi, di tutto da lui, perché la curiosità è la partenza e la ricerca della qualità è la caratteristica visibile di ogni suo passo nel campo dell’Arte di ieri, di oggi e, sicuramente, del suo domani.

Francesca Cursi
Scrittrice e Critica d'Arte.


Ciò che chiamiamo memoria è un immaginare connotato dal tempo. Quando ricordiamo stiamo producendo immagini, anche se il risultato si colloca lontano nel tempo. James Hillman
Non posso darti la luna che aspetti, domani partirò senza i tuoi fiori.
Con mi soledad, por mi libertad.
1 / 37 ‹   › ‹  1 / 37  › pause play enlarge slideshow
Non posso darti la luna che aspetti, domani partirò senza i tuoi fiori.
Con mi soledad, por mi libertad.
La casa dal profumo salmastro.  - Laguna di Venezia
2 / 37 ‹   › ‹  2 / 37  › pause play enlarge slideshow
La casa dal profumo salmastro.
Laguna di Venezia
Un giorno come le rondini.
3 / 37 ‹   › ‹  3 / 37  › pause play enlarge slideshow
Un giorno come le rondini.
Sono stato fuori a bere del vino, protetto dalla tua ultima lettera di ieri.
4 / 37 ‹   › ‹  4 / 37  › pause play enlarge slideshow
Sono stato fuori a bere del vino, protetto dalla tua ultima lettera di ieri.
Una stanza a Montmartre.
5 / 37 ‹   › ‹  5 / 37  › pause play enlarge slideshow
Una stanza a Montmartre.
Una storia d'amore nel mondo.
6 / 37 ‹   › ‹  6 / 37  › pause play enlarge slideshow
Una storia d'amore nel mondo.
Il senso di una fine.
7 / 37 ‹   › ‹  7 / 37  › pause play enlarge slideshow
Il senso di una fine.
La giostra dei trovatelli.
8 / 37 ‹   › ‹  8 / 37  › pause play enlarge slideshow
La giostra dei trovatelli.
Qual è la via del vento?
9 / 37 ‹   › ‹  9 / 37  › pause play enlarge slideshow
Qual è la via del vento?
Cronaca dai vicoli. - Parigi.
10 / 37 ‹   › ‹  10 / 37  › pause play enlarge slideshow
Cronaca dai vicoli.
Parigi.
L'inizio di un'estate.
11 / 37 ‹   › ‹  11 / 37  › pause play enlarge slideshow
L'inizio di un'estate.
Invernale. Leggere la sera.
12 / 37 ‹   › ‹  12 / 37  › pause play enlarge slideshow
Invernale. Leggere la sera.
L'ipotesi di un sogno.  - Il giorno prima di andare.
13 / 37 ‹   › ‹  13 / 37  › pause play enlarge slideshow
L'ipotesi di un sogno.
Il giorno prima di andare.
Le caldarroste. Mesi autunnali.
14 / 37 ‹   › ‹  14 / 37  › pause play enlarge slideshow
Le caldarroste. Mesi autunnali.
Caffè amaro.
15 / 37 ‹   › ‹  15 / 37  › pause play enlarge slideshow
Caffè amaro.
Quanto grande è il mare?
16 / 37 ‹   › ‹  16 / 37  › pause play enlarge slideshow
Quanto grande è il mare?
Il mestiere di vivere.
17 / 37 ‹   › ‹  17 / 37  › pause play enlarge slideshow
Il mestiere di vivere.
Le storie dei libri.
18 / 37 ‹   › ‹  18 / 37  › pause play enlarge slideshow
Le storie dei libri.
Dimanche parisien
19 / 37 ‹   › ‹  19 / 37  › pause play enlarge slideshow
Dimanche parisien
Rituali a mezzogiorno.
20 / 37 ‹   › ‹  20 / 37  › pause play enlarge slideshow
Rituali a mezzogiorno.
Fatti vivo
21 / 37 ‹   › ‹  21 / 37  › pause play enlarge slideshow
Fatti vivo
Bottoni che mancano.
22 / 37 ‹   › ‹  22 / 37  › pause play enlarge slideshow
Bottoni che mancano.
Caffè Venezia.
23 / 37 ‹   › ‹  23 / 37  › pause play enlarge slideshow
Caffè Venezia.
Meglio il silenzio.
24 / 37 ‹   › ‹  24 / 37  › pause play enlarge slideshow
Meglio il silenzio.
Lezioni di stile pomeridiani
25 / 37 ‹   › ‹  25 / 37  › pause play enlarge slideshow
Lezioni di stile pomeridiani
Confessioni di un borghese.
26 / 37 ‹   › ‹  26 / 37  › pause play enlarge slideshow
Confessioni di un borghese.
Non ora, non qui.
27 / 37 ‹   › ‹  27 / 37  › pause play enlarge slideshow
Non ora, non qui.
La mancanza di una lettera.
28 / 37 ‹   › ‹  28 / 37  › pause play enlarge slideshow
La mancanza di una lettera.
Nei pomeriggi d'estate, dopo i compiti.
29 / 37 ‹   › ‹  29 / 37  › pause play enlarge slideshow
Nei pomeriggi d'estate, dopo i compiti.
Ciclo Bartali.
30 / 37 ‹   › ‹  30 / 37  › pause play enlarge slideshow
Ciclo Bartali.
Dire il tempo.
31 / 37 ‹   › ‹  31 / 37  › pause play enlarge slideshow
Dire il tempo.
Un soffio di vita.
32 / 37 ‹   › ‹  32 / 37  › pause play enlarge slideshow
Un soffio di vita.
Un martedi. La città dopo colazione.
33 / 37 ‹   › ‹  33 / 37  › pause play enlarge slideshow
Un martedi. La città dopo colazione.
Le ricette della signora Giulia
34 / 37 ‹   › ‹  34 / 37  › pause play enlarge slideshow
Le ricette della signora Giulia
Un milione di piccoli cuori.
35 / 37 ‹   › ‹  35 / 37  › pause play enlarge slideshow
Un milione di piccoli cuori.
I giorni di Ada.
36 / 37 ‹   › ‹  36 / 37  › pause play enlarge slideshow
I giorni di Ada.
Amarcord.
37 / 37 ‹   › ‹  37 / 37  › pause play enlarge slideshow
Amarcord.
Link
https://www.claudiomatarazzo.it/deg_il_libro_dei_giorni-p20250

Share link on
CLOSE
loading