CLAUDIO MATARAZZO

Claudio Matarazzo nasce a Treviso nel 1978.
Dopo un diploma tecnico aggiunge quello del Liceo Artistico, sempre della sua città.
Inizialmente fotografa in modo libero e spontaneo, ma successivamente, grazie agli studi d’arte, approfondisce il linguaggio tecnico-fotografico in modo espressivo e creativo.
La partenza avviene sempre da una riflessione interiore di ciò che vede e incontra nel suo tragitto: luoghi, persone, cose e altro.
Dice della sua esperienza artistica: “C'è un proverbio giapponese che recita "L’uomo in silenzio è più bello da ascoltare" e proprio un silenzio interiore dà origine a tutte le mie foto.
Prevalentemente lavoro in bianco e nero che considero fortemente il colore della fotografia.
Non ho nessuna necessità di snaturare e quindi di usare flash o cavalletti, la luce naturale ha tutto, anche perchè la fotografia dà attenzione al reale e attinge dalla realtà stessa.
Già usando la propria sensibilità e il proprio punto di vista questa vien deviata e diventa soggettiva.
Non ricerco la qualità perfetta dell'immagine. Anzi agisco come uno scrittore che getta una bozza o una brutta copia. Ciò che mi interessa è il momento, lo studio, un movimento...e questo sarà un risultato di immagini che appariranno quasi sporche, graffiate, diverse da quelle che quotidianamente ci circondano.
Mi piacerebbe che il lettore, (perchè una foto può essere letta come una poesia) diventi protagonista, che si immerga spinto o attratto da una certa forza che lo coinvolga e faccia smuovere o risvegliare un seme che è dentro."

Saper vedere non dipende dalle diottrie dei nostri occhi, ma dalla qualità della nostra mente.
Ecco quindi che c’è chi sa leggere il mondo e chi è cieco.
Chi si affida ai propri mezzi fisici e si avvale inoltre di un mezzo meccanico per mantenere in memoria e saper condividere con altri questa sua capacità, lo fa attraverso l’obiettivo di un apparato fotografico.
Quando Claudio Matarazzo ha cominciato a selezionare la visione del mondo a lui vicino e conosciuto, ha incamerato una lunga serie di immagini che ne hanno inconsapevolmente arricchito il bagaglio visivo.
Si è accorto di possedere questo tesoro interiore, lo ha scoperto spontaneamente, quasi per caso e lo ha valorizzato con l’aiuto del sistema fotografico.
Tutta questa ricchezza è quindi emersa.
Non basta vedere, bisogna amare ciò che si vede e appassionarsi alla sua comunicazione.
Non c’è quindi più nulla che sfugge allo sguardo e si carica di forza espressiva.
L’antichità statuaria viene rivista in “forme” vive, quasi in movimento, cogliendone l’attimo che, grazie a luci ed ombre, ne determinano la apparente mobilità.
La realtà diventa magica, attraverso gli occhi di chi sa vedere, riprendere e porgere al passante distratto e/o frettoloso.
L’immagine si ferma, ma sembra scattare.
Luoghi, case, persone sono le protagoniste di storie efficaci e serene.
Colore o bianco/nero non sono fondamentali per chi ne fa il giusto uso, cioè valorizzante di chi o cosa viene ritratto.
La grande scuola personale e il contributo della ricerca hanno fatto, di un semplice uomo, un artista che sotto il nome di Claudio Matarazzo cela una grande esperienza di ricerca di linguaggi che valorizzano se stesso e questo mondo circostante che lo ha accompagnato già dai primi passi reali, fino a quelli nuovi del mezzo fotografico.
Ci possiamo aspettare, quindi, di tutto da lui, perché la curiosità è la partenza e la ricerca della qualità è la caratteristica visibile di ogni suo passo nel campo dell’Arte di ieri, di oggi e, sicuramente, del suo domani.
Francesca Cursi 19 gennaio 2019



Expo

//2019
"ARTE IN FIERA DOLOMITI"
°Fiera D'Arte Moderna e Contemporanea.
c/o Longarone Fiere
Belluno

//2019
"VERNISSAGE SPAZIO GIANO"
°Ass. Spazio Giano
Treviso

//2019
"THE INSTAGRAM PHOTO EXHIBITION"
°Ass. LAB77
c/o Museo Casa Giorgione
Castelfranco Veneto - Treviso

//2019
"INTERVISTA LIVE SOCIAL"
°Radio Canale Italia
Verona

//2018
"ARTIFICIALE - NATURALE"
°Purlilium Circolo Artistico Pordenone
c/o Progetto Gaia Terra,
Flambruzzo-Udine.

//2018
"SIMULACRA"
°Galleria Funzione Arte Neno Moretti,
Paese-Treviso.
°Neno Moretti Art Gallery,
Treviso.

email

matarazzo.claudio@gmail.comprivacy

social

my Blog me on Facebook me on Instagram me on Vogue

loading