claudiomatarazzo.it logo

ESSERE OBIETTIVI. ESSERNE PARTE.

Claudio Matarazzo, Treviso, 1978.
Dopo un diploma tecnico aggiunge quello del Liceo Artistico, sempre della sua città.
Inizialmente fotografa in modo libero e spontaneo, ma successivamente, grazie agli studi d’arte, approfondisce il linguaggio tecnico-fotografico in modo espressivo e creativo. La partenza avviene sempre da una riflessione interiore di ciò che vede e incontra nel suo tragitto: luoghi, persone, cose e altro.
Dice della sua esperienza artistica:

C'è un proverbio giapponese che recita -L’uomo in silenzio è più bello da ascoltare - e proprio un silenzio interiore dà origine a tutte le mie foto. Lavoro prevalentemente a pellicola e mi dedico allo sviluppo del film e alla stampa su supporti Fine-Art in bianco e nero che considero fortemente il colore della fotografia.
Non ho nessuna necessità di snaturare e quindi di usare flash o cavalletti, la luce naturale ha tutto, anche perchè la fotografia dà attenzione al reale e attinge dalla realtà stessa.
Già usando la propria sensibilità e il proprio punto di vista questa vien deviata e diventa soggettiva.
Non ricerco la qualità perfetta dell'immagine. Anzi mi comporto come uno scrittore che getta una bozza o una brutta copia. Ciò che mi interessa è il momento, lo studio, un movimento...quel momento offuscato del sogno. Questo sarà il risultato di immagini che appariranno quasi sporche, contrastate, diverse da quelle che quotidianamente ci circondano.
Mi piacerebbe che il lettore, diventasse protagonista, che venisse immerso, spinto o attratto da una certa forza che lo coinvolga e che faccia smuovere o risvegliare un seme che è dentro."




Naturalmente ci saranno sempre coloro che guarderanno solo alla tecnica e chiederanno “come?”, mentre altri, di una natura più curiosa, domanderanno “perché?”
Man Ray

social

my Blog me on Facebook me on Instagram

Link
https://www.claudiomatarazzo.it/about

Share link on
CLOSE
loading